Normativa, tachigrafo intelligente: il Ministero dell’Interno proroga al 2025 l’obbligo della versione 2

Confartigianato Trasporti informa che è stata prevista un’ulteriore proroga dell’obbligo di installazione dei tachigrafi di seconda generazione sui camion immatricolati da agosto a dicembre 2023, che avevano installato quindi un tachigrafo di prima generazione.

Il dipartimento di pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno il 27 dicembre scorso ha pubblicato una circolare con cui proroga al 2025 l’obbligo, per i veicoli con massa superiore alle 3,5 ton, di installazione dei tachigrafi intelligenti di seconda generazione (anche detti smart) visto il perdurare delle criticità connesse al loro reperimento.

La circolare in questione, trasmessa alle prefetture e agli uffici territoriali del governo invitati ad estenderne i contenuti alle polizie locali, precisa che “i veicoli immatricolati a partire dal 21 agosto 2023 che hanno installato il tachigrafo intelligente versione 1, possono circolare fino al 18 agosto 2025, data oltre la quale vige per tutti l’obbligo d’installazione del tachigrafo intelligente – versione 2”.

Quindi, significa che tale obbligo vige per tutti i veicoli immatricolati a partire dal 1° gennaio 2024.

Tale proroga si è resa necessaria in quanto il 31 dicembre 2023 è scaduto il periodo transitorio concesso dalla DG Move (la Direzione Generale della Mobilità e dei Trasporti della Commissione Europea) per adeguarsi alla normativa Ue.

Circolare Ministero Interno n. 42171 del 27 dicembre 2023

Condividi l'articolo

Uno shop per gli autotrasportatori.

Articoli Recenti

Chat With Strangers

the security measures corresponding to encryption in place, no system is entirely immune to breaches. Overall, while Emerald Chat goals to supply a secure environment if you talk to..