Ford Italia e Vivisol: al via la sperimentazione a bordo di e-Transit che sarà utilizzato per l’assistenza domiciliare

–   Ford Italia e Vivisol hanno avviato un programma di prova, della durata di sei mesi, che prevede l’utilizzo del nuovo E-Transit da parte di Vivisol srl, società attiva nell’assistenza domiciliare con prestazioni sanitarie e trattamenti ad alta complessità tecnologica, controllata dalla multinazionale italiana SOL S.p.A.

–   Il primo veicolo commerciale 100% elettrico di #Ford sarà impiegato, insieme agli altri mezzi della flotta Vivisol, per offrire servizi domiciliari performanti ai pazienti, allo scopo di soddisfare al meglio i loro bisogni di salute

–   E-Transit offre ai clienti la perfetta combinazione tra funzionalità e ridotti costi di gestione, supportata dalle soluzioni integrate di #Ford Pro che ne aumentano la produttività e un equipaggiamento standard completo con nuove funzionalità connesse e tecnologie di assistenza alla guida

–   Grazie all’ecosistema connesso di servizi offerti da Ford Pro e i software per la condivisione e la gestione dei dati in tempo reale, gli utilizzatori avranno la possibilità di scoprire come la connettività possa aiutare l’azienda a ottimizzare l’operatività quotidiana, con notevole risparmio dei costi.

Ford Italia sceglie Vivisol, azienda che si occupa di assistenza sanitaria domiciliare, come partner del programma di prova del nuovo E-Transit. Un esemplare del furgone All-Electric di Ford verrà, infatti, inserito, per un periodo di sei mesi, nella flotta dell’azienda.

Il programma di test previsto da Ford, con il primo veicolo commerciale 100% elettrico, testimonia l’impegno concreto a supporto di una mobilità sempre più sostenibile: attraverso questo progetto semestrale, l’Ovale Blu punta a dimostrare alle aziende che gestiscono flotte, impegnate tutti i giorni sul territorio nazionale, come l’elettrificazione possa incentivare la #sostenibilità senza compromettere l’operatività del business.

Il modello consegnato a Vivisol è un E-Transit Van 350 passo lungo tetto medio da 184CV, configurato con un allestimento speciale idoneo al trasporto del farmaco di ossigeno, nelle sue varie confezioni, e delle apparecchiature medicali. Grazie allo speciale veicolo, #Vivisol potrà consegnare al domicilio dei pazienti i dispositivi di ossigenoterapia, ventilazione meccanica, diagnostica e cura della sindrome delle apnee ostruttive del sonno. L’azienda parte del Gruppo SOL, inoltre, si occupa di fornire ai pazienti i migliori servizi in termini di nutrizione artificiale, telemedicina, assistenza sanitaria e terapie infusionali.

L’E-Transit allestito per #Vivisol dispone dei servizi connessi offerti da Ford Pro Software: in questo modo gli utilizzatori avranno la possibilità di verificare come la connettività possa essere in grado di ottimizzare l’operatività quotidiana dell’azienda, garantendo massima efficienza e un notevole risparmio in termini di costi.

Il software Ford Pro Telematics converte i dati del veicolo in informazioni e in avvisi utili per semplificare la gestione della flotta, come ad esempio la posizione del veicolo, gli alert sullo stato di salute del furgone e il monitoraggio del conducente.

Test reali sulle strade prima del lancio

Il programma di sperimentazione a bordo di E-Transit, avviato da #Ford in Italia con l’obiettivo di far conoscere alle aziende tutti i vantaggi di una guida elettrica, si inserisce in un progetto più ampio, promosso dall’Ovale Blu in tutta Europa, nella fase di pre-lancio della versione a emissioni zero del furgone più venduto al mondo.

La versione completamente elettrica del veicolo commerciale dell’Ovale Blu continua a essere protagonista di prove su strada con alcune delle principali aziende europee in Germania, Norvegia e Regno Unito con lo scopo di utilizzare i veicoli in condizioni reali di lavoro a ritmi serrati in diversi settori, tra cui quello postale, comunale, servizi pubblici, consegna nell’ultimo miglio e generi alimentari.

Condividi l'articolo

Articoli Recenti