?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1398 guests online

NORMATIVE : Corresponsabilità solidale, il Ministero traccia il quadro regolatorio.

 

Il Ministero del lavoro ha diffuso una circolare con la quale chiarisce l'applicazione del regime di responsabilità solidale, contemoplata nell'art. 29, comma 2.

Per "RESPONSABILITA' SOLIDALE " si intende l'obbligo, che grava in capo all'appaltatore ed al subappaltatore, alla corresponsione ai lavoratori dei trattamenti retributivi, dei contributi previdenziali e dei premi assicurativi, entro il limite di due anni dalla cessazione del contratto. E' consentito il diritto di regresso da parte dei soggetti coinvolti fino all'obbligato principale (appaltatore).

In particolare il Ministero del Lavoro specifica che: 

 

- Laddove il vettore compia esclusivamente le operazioni tipiche del trasporto ed eventualmente quelle strumentali alla sua esecuzione (custodia, deposito, carico e scarico delle merci), non sarà applicabile il regime di responsabilità solidale, inquanto le attività si classificano come semplice "contratto di trasporto".

- Nel caso invece, vengano svolte ulteriori attività aggiuntive rispetto a quelle sopra specificate, si configurerà una diversa prestazione di servizi che darà origine ad un "contratto di appalto di servizi", dove si potrà ritenere applicabile il regime di responsabilità solidale.

Nella circolare viene fornita agli ispettori la seguente indicazione: qualora si riscontri che la prestazione detotta nel contratto di trasporto consiste in una serie di trasporti collegati al raggiungimento di un risultato cimplessivo, al quale le parti si sono reciprocamente obbligate, anche oltre il tempo strettamente necessario per il trasporto, al fine di rispondere ad una serie di necessità del committente, eventualmente attraverso la predisposizione preventiva - da parte del trasportatore - di una organizzazione idonea, gli ispettori potranno ritenere applicabile la disciplina del contratto di appalto e, per l'effetto, la norma di tutela concernente la responsabilità solidale.

Il Ministero del Lavoro ha colto l'occasione per chiarire inoltre che la tutela della responsabilità solidale è inapplicabile sia per i contratti di sub-vezione che per i contratti di spedizione, mentre si potra ritenere applicabile per i contratti di logistica inquanto questi si traducono in operazioni complesse ed articolate in molteplici attività correlate (imballaggi, trasferimenti, gestione e conservazione delle merci, deposito, riconsegnaa differenti destinatari).

In sintesi, riportiamo lo schemo proposto dal ministero con le varie fattispece di contratti e la possibile applicazione o meno della responsabilità solidale.

 

- CONTRATTO DI TRASPORTO                                            NON APPLICABILE

- APPALTO DI SERVIZI DI TRASPORTO                               APPLICABILE

- SUBVEZIONE                                                                     NON APPLICABILE

- SPEDIZIONE                                                                       NON APPLICABILE

- APPALTO DI SERVIZI                                                         APPLICABILE

- LOGISTICA                                                                        APPLICABILE

NORMATIVE : Corresponsabilità solidale, il Ministero traccia il quadro regolatorio.