?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1048 guests and 1 member online
  • Anbhgfh

NORMATIVA - Dal 1° gennaio pagamenti entro 30 giorni

 

soldi 1Il decreto legislativo che recepisce la direttiva 2011/7/UE sui ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali tra imprese, e tra Pubbliche Amministrazioni e imprese, attuando la delega conferita al Governo con l'articolo 10 della legge n. 180 del 2011 (Statuto delle imprese), è entrato in vigore dal 1° gennaio 2013.

Nonostante il termine per il recepimento della direttiva fosse fissato al 16 marzo 2013, il Governo ha voluto provvedere ad una sua attuazione anticipata in considerazione della importanza della normativa nonché dell'opportunità peculiare di garantire, in questo momento, le imprese e più specificatamente le piccole e medie imprese.


Il decreto, che si applica ai contratti conclusi a partire dal 1° gennaio 2013, prevede:
una maggiorazione del tasso degli interessi legali moratori, che passa dal 7% all'8% in più rispetto al tasso fissato dalla BCE per le operazioni di rifinanziamento; gli interessi decorrono dal giorno successivo alla scadenza del termine di pagamento senza che il creditore debba attuare la costituzione in mora, ossia senza la necessità d'inviare al debitore una richiesta scritta di pagamento;


un regime rigoroso, nei rapporti tra imprese, stabilendo che il termine di pagamento legale sia di trenta giorni; e che termini superiori a sessanta giorni possano essere previsti solo in casi particolari e in presenza di obiettive giustificazioni. Per quanto riguarda i pagamenti della Pubblica amministrazione, nell'ambito della Sanità o in casi definiti "eccezionali", è possibile aumentare il termine massimo a 60 giorni. Il nuovo termine va comunque stabilito in modo espresso prima del pagamento. Nelle transazioni tra privati, il termine massimo di trenta giorni potrà essere derogato attraverso specifici accordi tra le parti, che potranno superare anche la soglia dei 60 giorni. Però, la legge impone alcuni limiti a tali accordi, evitando l'applicazione di clausole vessatorie.

Antimo Caturano

NORMATIVA - Dal 1° gennaio pagamenti entro 30 giorni