?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1379 guests online

NORMATIVE - Revisione della spesa pubblica: trasferimenti ed incorporazioni.

 

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 agosto 2012 (Supplemento Ordinario n. 173), la Legge 7 agosto 2012, n. 135, recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, recante disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”. Tra le tante novità introdotte, ci limitiamo a segnalarne tre che riguardano l’ISVAP, le Province, i Monopoli di Stato e le Agenzie fiscali.

Assicurazioni - Sparisce l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo (ISVAP) e nasce l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS).

L'IVASS opererà attraverso le strutture della Banca d'Italia. Il presidente dell'istituto sarà infatti il direttore generale della Banca d'Italia.

Alla data di subentro dell'IVASS nelle funzioni precedentemente attribuite all'ISVAP, e' trasferita alla CONSAP (Concessionaria servizi assicurativi pubblici Spa) la tenuta del Ruolo dei periti assicurativi, mentre le funzioni e competenze in materia di tenuta del Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché la vigilanza sui soggetti iscritti nel registro medesimo saranno devolute ad un apposito Organismo, soggetto alla vigilanza dell’IVASS, da istituirsi entro due anni (art. 13).

Province - Il decreto punta ad accorpare le province con l'obiettivo di dimezzarne il numero attuale. Per sopravvivere, gli enti dovranno avere 2.500 chilometri quadrati e 350.000 abitanti.

Entro il primo gennaio 2014 verranno istituite dieci Città metropolitane: Roma, Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Napoli, Reggio Calabria. Contestualmente verranno soppresse le relative province (artt. 17 e 18).

Monopoli e Agenzie fiscali - Dal primo dicembre l'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS) verrà accorpata all'Agenzia delle dogane, che assume la denominazione “Agenzia delle dogane e dei monopoli”, mentre l'Agenzia del territorio confluirà nell'Agenzia delle entrate, co n conseguente decadenza dei relativi organi (art. 23-quater).

NORMATIVE - Revisione della spesa pubblica: trasferimenti ed incorporazioni.