?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1258 guests online

TRASPORTI INTERNAZIONALI - Francia. Introduzione dell'Eco-tassa

ecomouv logo2 smallDal 20 Luglio 2013 verrà introdotto in Francia una nuovo pedaggio per l'uso della rete stradale d'interessa nazionale. Questa eco-tassa si applicherà a tutti i proprietari/utilizzatori di veicoli adibiti al trasporto di merci (anche al conto proprio) di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate che circolano sulla rete stradale francese assoggettata a tale tributo (sono escluse le autostrade a pedaggio e la piccola viabilità interna ai centri urbani – detta rete, di circa 15.000 km., viene evidenziata sul sito dedicato a tale tassa – www.ecomouv.com ).
La tassa verrà calcolata in base al numero dei chilometri che il veicolo percorre sulla rete francese assoggettata a tale tributo; l'importo medio è di 12 centesimi di euro al chilometro, ma esso varia in funzione della categoria euro del veicolo; del numero degli assi e della massa complessiva a pieno carico. La riscossione dell'eco-tassa verrà effettuata automaticamente in via telematica attraverso un apparato (tipo telepass) denominato "ecomouv-pass" che va installato a bordo dell'automezzo ed è legato alla targa dello stesso; il pagamento avverrà, dopo registrazione dell'impresa e del veicolo, o con fatturazione differita mensile dei chilometri svolti o, in alternativa, previa cauzione e pre-pagamento di detto apparato (soprattutto per i viaggi occasionali in Francia)
Obiettivi legati a questa nuova tassa sono la razionalizzazione del trasporto stradale sulle distanze medio – brevi (con la riduzione dei viaggi a vuoto e l'aumento dei carichi trasportati), e la tutela dell'ambiente con importi più alti per i veicoli maggiormente inquinanti.

TRASPORTI INTERNAZIONALI - Francia. Introduzione dell'Eco-tassa