?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1753 guests online

SOS carenza autisti in Gran Bretagna, il Governo corre ai ripari

shutterstock 583622419WEB-800x430La catena di approvvigionamento in Gran Bretagna è sotto pressione per la carenza di automobilisti. Per far fronte a questa emergenza, il Governo britannico ha deciso di introdurre una serie di deroghe temporanee ai tempi di guida e di riposo dei conducenti dei mezzi pesanti, già in vigore dal 12 luglio e saranno valide fino al prossimo 8 agosto e prevedono:

-          l’aumento del periodo di guida giornaliero da 9 o 10 ore, a 11 ore fino a 2 volte settimana;

 

-          in alternativa, la differente articolazione dell’obbligo di prendere un periodo di riposo settimanale regolare di 45 ore nell’arco delle 2 settimane, come meglio specificato più avanti, e un aumento del limite di guida quindicinale da 90 ore a 99 ore. Ciò consente di usufruire di 2 riposi settimanali ridotti consecutivi.

 

La diversa articolazione del riposo settimanale è la seguente:

 

-          il riposo settimanale regolare in un periodo di 2 settimane può essere sostituito da 2 periodi di riposo settimanale ridotti di almeno 24 ore;

 

-          successivamente devono essere effettuati 2 periodi di riposo settimanale regolare. Tuttavia, l’eventuale riduzione del riposo settimanale è compensata normalmente da un periodo di riposo equivalente da effettuare entro la fine della terza settimana successiva alla settimana in questione, da collegare a un periodo di riposo settimanale regolare di almeno 45 ore (che può essere suddiviso in 2 periodi di riposo settimanale regolare).

 

Tale agevolazione non deve essere utilizzata in combinazione con le norme esistenti per i trasporti internazionali introdotte dal Regolamento U.E. 1054/2020, che permettono di effettuare, in determinate circostanze, due riposi settimanali ridotti consecutivi.

 

Gli operatori devono notificare al DfT se si intende usufruire delle deroghe, compilando un modulo di notifica iniziale da inviare via e-mail a . I modelli sono allegati.

 

Va evidenziato che il Governo d'oltre Manica "sconsiglia" l’utilizzo di queste deroghe alle imprese di autotrasporto che effettuano trasporti internazionali, proprio per le problematiche a cui potrebbero dar luogo in caso di controlli sui tempi di guida e riposo effettuati al di fuori del Regno Unito.

 

 

SOS carenza autisti in Gran Bretagna, il Governo corre ai ripari