?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1049 guests and 1 member online
  • Anbhgfh

Le misure del Decreto Agosto

indexSi riepilogano di seguito le disposizioni del DL Agosto relative a tributi, finanziamenti e codice civile approvate in via definitiva

 

FINANZIAMENTI

 

Rifinanziamento legge Sabatini(art.60 c.1) – Sono stati destinati 64 milioni di euro per il rifinanziamento nell’anno 2020 della Legge Sabatini che, come è noto, prevede incentivi a favore delle PMI che investono in nuovi macchinari e impianti.

 

Voucher Innovation manager(art.60 c.4) – Sono stati destinati 50 milioni di euro al rifinanziamento nell’anno 2021 dei Voucher per l’acquisizione di consulenze specialistiche in innovazione (art.1 c.231 Legge n.145/2018).

 

Aiuti alle piccole e micro imprese(art.62) – E’ stata ridefinita la condizione di “impresa in difficoltà” prevista nel DL Rilancio ai fini degli aiuti che possono essere concessi da Regioni, Province Autonome, enti territoriali e Camere di Commercio possono erogare alle piccole e micro imprese (ricavi annui fino a 10 milioni di euro).

 

Rifinanziamento Fondo di Garanzia PMI(art.64 c.1) – E’ stato confermato il piano di rifinanziamento del Fondo di Garanzia per le PMI dal 2023 al 2025. E’ stato inoltre specificato che per l’accesso al fondo di garanzia il parametro del numero massimo di unità-lavoro è riferito all’anno 2019.

 

Proroga moratoria mutui per PMI(art.65) – E’ stata confermata, anche con l’avallo della Commissione Europea, la proroga fino al 31 gennaio 2021 della sospensione straordinaria delle scadenze delle esposizioni debitorie per le PMI; la proroga opera automaticamente, salvo rinuncia espressa da parte del beneficiario.

 

Ecobonus(art.74) – Sono stati confermati gli importi dell’ecobonus per incentivare l’acquisto di autoveicoli ecologici.

 

Sponsorizzazione attività sportive(art.81) – E’ stato confermato il credito di imposta a favore di imprese che investono in campagne pubblicitarie, dall’1 luglio al 31 dicembre 2020, a favore delle leghe che organizzano campionati nazionali a squadre relativi a discipline olimpiche, ovvero società sportive professionistiche e società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al CONI operanti in discipline ammesse ai giochi olimpici e che svolgono attività sportiva giovanile; il credito d’imposta è pari al 50 per cento delle spese ammissibili; la legge di conversione ha escluso le società sportive con ricavi inferiori a 400 mila euro annui che applicano il regime fiscale agevolato.

 

TRIBUTI

 

Sospensione ammortamenti(art. 60 commi da 7-bis a 7-quinquies) – La legge di conversione ha introdotto la possibilità per le imprese (con esclusione di quelle obbligate all’adozione dei principi contabili internazionali) di non effettuare quest’anno l’ammortamento delle immobilizzazioni materiali e immateriali, destinando la relativa quota a una riserva indisponibile; in caso di utili inferiori alla suddetta quota, la ri-serva è integrata utilizzando riserve di utili o altre riserve patrimoniali disponibili, ovvero, in mancanza, accantonando gli utili degli esercizi successivi.

 

Eventi calamitosi pre emergenza Covid(art.60 comma 7-sexies) – Sono stati riaperti i termini per richiedere il contributo a fondo perduto da parte delle piccole imprese residenti nei Comuni già colpiti da eventi calamitosi alla data di dichiarazione dell’emergenza Covid-19; l’Agenzia delle Entrate provvederà a riavviare la procedura telematica e a disciplinare le modalità per la richiesta.

 

Gruppi Iva(art.72-bis) – Con una norma di interpretazione autentica è stato precisato che le prestazioni di servizi effettuate nei confronti di un gruppo Iva da un consorzio estraneo al gruppo sono esenti da Iva qualora il committente sia un consorziato che partecipa al gruppo Iva.

 

Monete elettroniche(art.73) – Sono state le misure premiali per incentivare l’utilizzo dei pagamenti elettronici.

 

Deduzione Irpef per l’autotrasporto(art.84 c.1) – E’ stata confermato lo stanziamento di ulteriori 5 milioni di euro per il 2020 per le deduzioni forfettarie giornaliere per spese non documentate a favore delle imprese di autotrasporto merci di minore dimensione; come è noto, le deduzioni sono pari a 48 euro giornalieri per viaggi fuori dal comune di residenza e a 16,8 euro per quelli all’interno del comune stesso.

 

Rateizzazione versamenti sospesi(art.97) – E’ stata confermata la rateizzazione dei versamenti fiscali e previdenziali sospesi dai precedenti decreti legge i cui versamenti sono ripresi dal 16 settembre; come è noto il 50 per cento del dovuto può essere pagato in quattro rate, mentre il restante 50 per cento in 24 rate a partire dal 16 gennaio 2021; la rateizzazione è a costo zero.

 

Proroga versamento Ires e Irap(art.98) – Per le imprese che nel primo semestre di quest’anno hanno subito una perdita di fatturato di almeno il 33 per cento rispetto al primo semestre 2019, il termine di versamento della seconda rata Ires e Irap è prorogato al 30 aprile 2021 (la scadenza normale era novembre 2020); inoltre la legge di conversione ha previsto che i versamenti della prima rata di Ires e Irap scaduti il 20 luglio scorso possono essere effettuati entro il 30 ottobre con la maggiorazione dello 0,8 per cento di quanto dovuto e senza applicazione di sanzioni.

 

Riscossione coattiva(art.99) – Confermata la ripresa al 15 ottobre dell’invio delle cartelle esattoriali sospese con i precedenti provvedimenti. Una possibile ulteriore proroga potrebbe essere introdotta dalla Legge di Bilancio 2021.

 

Bollo auto per veicoli in locazione(art.107) – Confermata la proroga al 31 ottobre 2020 del termine di versamento della tassa automobilistica, senza applicazione di sanzioni e interessi, per veicoli concessi in locazione a lungo termine senza conducente; la proroga riguarda i pagamenti dei primi nove mesi del 2020; come è noto, il pagamento del bollo, in caso di contratti di locazione superiori a 12 mesi, è a carico dei locatari; il DM Mef/Mit dell’1.10.2020 ha stabilito le modalità con cui le imprese di noleggio comunicano al PRA i dati necessari per l’individuazione dei soggetti tenuti al pagamento.

 

Rivalutazione dei beni d’impresa(art.110) – Sono state tutte confermate le disposizioni che hanno introdotto la rivalutazione agevolata dei beni risultanti dal bi-lancio dell’esercizio in corso al 31 dicembre 2019; il saldo attivo della rivalutazione può essere affrancato, totalmente o parzialmente, con l’applicazione di una imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell’Irap pari al 10 per cento; il maggior valore attribuito ai beni può essere riconosciuto ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap a decorrere dall’esercizio successivo a quello della rivalutazione mediante l’applicazione di un’imposta sostitutiva del 3 per cento. Le imposte sostitutive possono essere versate in 3 rate a partire dal termine di versamento delle imposte sui redditi. Gli importi da versare possono anche essere compensati col modello F24.

 

Welfare aziendale(art.112) – E’ stato confermato in 516,46 euro il tetto di esenzione Irpef sui beni ceduti e i servizi prestati dall’azienda al lavoratore per l’anno 2020.

 

CODICE CIVILE – FUNZIONE PUBBLICA

 

Accorpamento Camere di Commercio(art.61) – E’ stato prorogato fino al 30 novembre 2020 il termine entro cui le Camere di Commercio devono completare i processi di accorpamento previsti dalla legge n.124/2015.

 

Attività imprenditoriali per under 30(articolo 61-bis) – Un Decreto del Mise dovrà da emanarsi entro i prossimi 90 giorni dovrà prevedere modalità semplificate per avviare un’attività d’impresa, di lavoro autonomo o professionale da parte di giovani al di sotto di 30 anni di età.

 

Assemblee societarie(art.71) – Sono state confermate le disposizioni che prevedono forme semplificate di convocazione e partecipazione per le assemblee delle società di capitali nel periodo di emergenza sanitaria.

 

Società in house dell’ADM(art.103) – L’Agenzia Dogane Monopoli è stata autorizzata a costituire col 100 per cento del capitale sociale una società in house per svolgere servizi con criteri imprenditoriali; viene prevista la certificazione di qualità e il bollino di qualità, da effettuare con i laboratori dell’Agenzia stessa.

 

Le misure del Decreto Agosto