?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 684 guests online

TrasportoUnito detta 3 misure d'emergenza al Governo sull'autotrasporto!

Logo-Trasportounito261120Trasportounito detta al Ministro dei trasporti 3 interventi irrinunciabili in assenza dei quali centinaia di aziende di autotrasporto saranno immediatamente costrette a chiudere; e ciò accadrà nel momento in cui il Paese, per stare in piedi, avrà necessità di disporre di tutte le risorse “sopravvissute” dell’autotrasporto anche nella prospettiva di prendersi carico della distribuzione dei vaccini contro il Covid-19.

Renault Trucks affianca il gruppo Carlsberg verso la distribuzione a zero emissioni di carbonio

renault-trucks-d-wide-zecarlsberg 02 447 1Martedì 24 novembre 2020 a Rheinfelden (Svizzera), Bruno Blin, presidente di Renault Trucks, ha consegnato le chiavi di un D Wide Z.E. a Thomas Amstutz, amministratore delegato di Feldschlösschen, filiale del gruppo Carlsberg. Il veicolo consegnato è il primo del contratto storico stipulato per la fornitura di venti autocarri Renault Trucks D Wide Z.E. da 26 tonnellate. Dotandosi di autocarri elettrici, Carlsberg e Feldschlösschen dimostrano che la distribuzione a zero emissioni di carbonio è possibile.

“Simply the best”: MAN TGX Truck of the Year 2021!

mantgcriy21“Il titolo di ‘International Truck of the Year’ è un enorme riconoscimento per l’eccezionale lavoro svolto dal team MAN. Da più di 5 anni, il team lavora con un unico obiettivo: sviluppare e mettere su strada il miglior veicolo per i conducenti e per i nostri clienti. Questo ambito premio è la dimostrazione che ci siamo riusciti”, afferma soddisfatto Andreas Tostmann, Chief Executive Officer at MAN Truck & Bus, in occasione della cerimonia di premiazione virtuale.I membri della giuria del premio “International Truck of the Year” (ITOY) hanno avuto l’opportunità, sin dallo scorso febbraio 2020, di scoprire e conoscere a fondo il nuovo MAN TGX.

Trasporti Internazionali – Germania – Pedaggi autostradali sotto accusa

Bandiera-Germania-001-smallIl 28 ottobre 2020 la Corte di giustizia europea ha stabilito che il modello tariffario applicato con l'Lkw-Maut tedesco viola il diritto europeo. Secondo le direttive comunitarie in materia, nel calcolo del pedaggio per gli autocarri possono essere inclusi solo i costi delle infrastrutture. Tuttavia, il governo federale tedesco ha incluso anche costi connessi ai controlli svolti dalla polizia stradale. Di conseguenza, quanto chiesto come pedaggio contrasta con il diritto europeo, quanto meno per quanto concerne tale componente di costo (CGCE, sentenza del 28 ottobre 2020, C-321/19). Le aziende di trasporto che operano sulle strade tedesche soggette a Lkw-Maut hanno quindi pagato, nel corso degli anni, un pedaggio eccessivo. Per effetto della sentenza, queste aziende hanno la facoltà di richiedere il rimborso del pedaggio in eccesso al governo federale.

Esercizi di somministrazione alimenti e bevande aperti nei porti e negli interporti

Interporto-Bologna-001-1920x1080-smallCon una specifica ordinanza, datata 17 novembre 2020, il Ministero della Salute insieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, hanno consentito l’apertura degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande nei porti e negli interporti, rispetto a quanto previsto nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato lo scorso 3 novembre.