?>
background

Area Riservata

Chi è Online

 4321 visitatori online

Editoriali

Autostrade, i tunnel non a norma pesano sull'autotrasporto

antimo catAlla soglia del 2020 fa davvero rabbia dover parlare ancora di vecchi problemi.
La sicurezza sulle strade per gli autotrasportatori, ma non solo, sembra quasi una chimera. In tutta Italia c’è davvero da spaventarsi. Prendiamo per esempio il caso delle Isole, dove per percorrere pochi chilometri bisogna passare ore in coda, con i costi che lievitano e i rischi che diventano davvero insostenibili. 

Come cambia l’autotrasporto in Europa!

antimo catAlla soglia del nuovo anno, un passo in avanti verso la riforma comunitaria dell’autotrasporto è stato compiuto. Qualche giorno fa, infatti, il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) - organo del Consiglio dell’Unione europea – ha approvato il pacchetto sulla mobilità.

Prove di dialogo

antimo catIl mese scorso il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria del settore e un primo accordo è stato raggiunto.
In particolare, il ministro si è impegnata a proporre un emendamento per far slittare al 1 ottobre 2020 la norma, in legge di bilancio, che elimina il rimborso accise per i mezzi euro 3. Addirittura si parla di un ulteriore posticipo al 2021 e, anche per quanto riguarda gli euro 4, l’intervento del Governo è volto a posticipare l’entrata in vigore della misura, al fine di dare il tempo necessario alle imprese per rinnovare il proprio parco veicolare.

Ok sacrifici, ma lo Stato ci tuteli!

11350918 887484954622182 4075932417368281832 nLa riduzione dei sussidi all’autotrasporto diventa qualcosa di sempre più concreto. Anche se nel momento in cui scrivo si tratta solamente della bozza del Documento Programmatico di Bilancio del 2020, pare che il Governo abbia in serbo una stretta da 40 milioni sui rimborsi del gasolio per l’autotrasporto. Il provvedimento pone limiti alla richiesta di rimborsi per le accise, che permetteranno un recupero di risorse pari a 63 milioni di Euro dal 2023.