?>
background

Area Riservata

Chi è Online

 1979 visitatori online

Editoriali

Uomini, non eroi

antimo catL’emergenza coronavirus ha paralizzato buona parte del nostro Paese, ma c’è comunque chi non può, non vuole e non deve fermarsi. Dopo aver ricordato il fondamentale ruolo di medici e infermieri, ma anche di commessi, vigilanti, magazzinieri, giornalisti, addetti alle pulizie e sanificazione e tutti coloro che sono chiamati a uscire di casa per lavorare nonostante i rischi, non si può non sottolineare l’importantissima funzione sociale dei camionisti che ogni giorno attraversano tutta Italia per assicurare che gli scaffali delle farmacie e dei supermercati  - e non solo - siano sempre pieni.

Coronavirus, gli effetti sull'autotrasporto

antimo catLo scenario di questi ultimi giorni è davvero surreale. La situazione di emergenza sanitaria da Covid 19 ha risvegliato gli istinti peggiori, ma sta anche facendo sentire i primi deleteri effetti sull’economia del Paese.
Ovviamente non ne esce bene il settore dell’autotrasporto che, se si fermasse, provocherebbe danni davvero incalcolabili.
Ben vengano dunque le misure di prevenzione e di tutela, purché si evitino inutili allarmismi e, soprattutto, purché istituzioni, associazioni di categoria e aziende facciano fronte comune. Purtroppo, nel momento in cui scrivo, proprio questo si è verificato: la mancanza di una strategia condivisa ha generato confusione tra i centri di carico e scarico, così come hanno generato confusione le misure di limitazione alla circolazione dei veicoli industriali a macchia di leopardo.

Autostrade, i tunnel non a norma pesano sull'autotrasporto

antimo catAlla soglia del 2020 fa davvero rabbia dover parlare ancora di vecchi problemi.
La sicurezza sulle strade per gli autotrasportatori, ma non solo, sembra quasi una chimera. In tutta Italia c’è davvero da spaventarsi. Prendiamo per esempio il caso delle Isole, dove per percorrere pochi chilometri bisogna passare ore in coda, con i costi che lievitano e i rischi che diventano davvero insostenibili. 

Come cambia l’autotrasporto in Europa!

antimo catAlla soglia del nuovo anno, un passo in avanti verso la riforma comunitaria dell’autotrasporto è stato compiuto. Qualche giorno fa, infatti, il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) - organo del Consiglio dell’Unione europea – ha approvato il pacchetto sulla mobilità.