?>
background

Area Riservata

Chi è Online

 1154 visitatori online

Caro traghetti, la riunione tra trasportatori e armatori finisce con un “nulla di fatto”. Il Ministro convoca un nuovo incontro per la prossima settimana

a0b50ad07dd81edcb0b953f0680ab0cf LSi è tenuta, nel primo pomeriggio del 7 gennaio 2020, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla presenza del Ministro On. Paola De Micheli e del Viceministro On. Giancarlo Cancelleri, una riunione interlocutoria tra le Associazioni degli Autotrasportatori e quelle degli armatori per discutere in merito agli aumenti delle tariffe dei traghetti, applicati dalle compagnie marittime nazionali, giustificati, a loro avviso, dagli ingenti investimenti che drovanno sostenere per rispettare i nuovi standard di inquinamento introdotti dal Regolamento IMO 2020.

Riscontrata l’impossibilità di trovare un accordo tra i soggetti presenti al tavolo, e fermo restando che le associazioni degli armatori hanno già annunciato che non faranno alcun passo indietro rispetto agli aumenti applicati, il Ministro De Micheli ha convocato un nuovo incontro per la prossima settimana. Nella prossima riunione le Associazioni degli autotrasportatori, e quindi anche Assotir, avanzeranno proposte concrete al fine di fornire risposte chiare alle numerose imprese di autotrasporto che quotidianamente usufruiscono del servizio traghetti e che con tali insostenibili aumenti rischiano di spostare nuovamente i propri traffici dal mare alla gomma.

Caro traghetti, la riunione tra trasportatori e armatori finisce con un “nulla di fatto”. Il Ministro convoca un nuovo incontro per la prossima settimana