?>
background

Area Riservata

Chi è Online

 1338 visitatori online

Targa prova: la versione del MIT

targa provaLa Divisione 5 della D.G. MOT del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, dopo che altrettanto aveva fatto la D.C. Polstrada del Ministero dell'Interno ha espresso, con una Circolare del 30 maggio scorso, il proprio punto di vista sulla vicenda che, originata da una recente sentenza della Cassazione, vede una disparità pressoché totale di vedute tra i due Ministeri.

Mentre infatti il Ministero dei Trasporti appare assai più disposto a consentire l'utilizzo delle targhe prova a diverse fattispecie di utenti - quelli indicati dal D.P.R. 474 del 2001 e, soprattutto, dalla Circolare prot. n. 4699/M363 del 4 febbraio 2004[i] e invece il Ministero dell'Interno arroccato su una posizione di negativa, anche in considerazione della possibile assenza - nel caso di quei veicoli che, ancorchè immatricolati, siano nella disponibilità degli autosaloni per la successiva rivendita nel mercato dell'usato - della polizza assicurativa RCA.Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, la soluzione che le due Amministrazioni hanno infine scelto per dirimere la controversia interpretativa, è quella di rimettere la decisione al Consiglio di Stato.Al quale, tuttavia, ciascuna parte non ha rinunciato a sottolineare, con le due Circolari, il proprio punto di vista.

 

 

Targa prova: la versione del MIT