?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1738 guests online

Scadenzario mese di ottobre 2015

scadenzaEcco un riepilogo delle scadenze dei principali adempimenti del mese di ottobre. 

1 Ottobre

Imposta di registro - Contratti di locazione

I titolari di contratti di locazione e affitto devono versare l’imposta di registro relativa a contratti nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 1° settembre 2015. In caso di registrazione telematica, il pagamento è contestuale alla registrazione.

15 Ottobre

Iva - Riepilogo fatture vendita

Ultimo giorno utile per effettuare l’annotazione in un unico documento riepilogativo delle fatture di importo inferiore a 300 euro emesse nel mese di settembre. Sul documento vanno indicati i numeri delle fatture, l’imponibile complessivo e l’ammontare dell’Iva complessiva distinto per aliquota.

 Iva – Fatturazione differita

I contribuenti Iva devono provvedere all’emissione e alla registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese di settembre, risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti contraenti. Le fatture devono contenere la data e il numero dei documenti cui si riferiscono.

16 Ottobre

Unico e Irap 2015 Persone fisiche - Versamenti

Le persone fisiche e le società di persone ed enti equiparati, che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore o che partecipano a soggetti "interessati" dagli studi di settore, devono pagare la terza rata delle imposte risultanti dalle dichiarazioni Unico e Irap 2015, e del saldo Iva 2014 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorato dello 0,40% per mese o frazione di mese per il periodo 16/3/2015 - 16/6/2015, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,62%.

I contribuenti che hanno effettuato il primo versamento entro il 6 luglio, devono invece versare la quinta rata, con applicazione degli interessi nella misura dell'1,1%.

Unico e Irap 2015 Soggetti Ires – Versamenti

I soggetti Ires, che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore o che partecipano a soggetti "interessati" dagli studi di settore, che si sono avvalsi della facoltà di effettuare i versamenti entro il trentesimo giorno successivo al termine previsto (20 agosto) maggiorando dello 0,40% l'intero importo dovuto, devono pagare la terza rata delle imposte risultanti dai modelli Unico e Irap 2015, e del saldo Iva 2014 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorato dello 0,40% per mese o frazione di mese per il periodo 16/3/2015 - 16/6/2015, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,62%.

 Contribuenti Iva – Adempimenti

I contribuenti Iva devono provvedere al versamento dell'ottava rata dell’Iva relativa al 2014 risultante dalla dichiarazione annuale, con la maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi.

Ravvedimento - Versamenti

Ultimo giorno utile per regolarizzare i versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 16 settembre 2015 dai contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi.

Sostituti d'imposta - Versamento ritenute

I sostituti d’imposta devono versare le ritenute effettuate nel mese di settembre sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, redditi di lavoro autonomo, provvigioni, redditi di capitale, redditi diversi.

26 Ottobre

Modello 730/2015 - Dichiarazione integrativa

Ultimo giorno a disposizione dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale per presentare a un Caf o a un professionista abilitato il modello 730 integrativo. La consegna va effettuata direttamente al Caf o al professionista, anche in caso di assistenza prestata dal sostituto d'imposta.

Elenchi intrastat – Presentazione

Gli operatori intracomunitari con obbligo mensile devono presentare in via telematica gli elenchi riepilogativi delle cessioni e/o acquisti di beni e delle prestazioni di servizi intracomunitari effettuati nel mese di settembre, quelli con obbligo trimestrale gli elenchi relativi alle operazioni del terzo trimestre 2015.

30 Ottobre

Comunicazione dei beni ai soci

Coloro che esercitano attività d’impresa, sia in forma individuale che collettiva, devono inviare la comunicazione all’Anagrafe tributaria dei dati relativi ai soci o familiari dell’imprenditore che hanno concesso all’impresa, nell’anno 2014, finanziamenti o capitalizzazioni per un importo complessivo, per ciascuna tipologia di apporto,  pari o superiore a 3.600 euro.

Scadenzario mese di ottobre 2015