?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1026 guests online

E45 "Verghereto", che disastro!

antimo catAncora una volta vogliamo accendere i riflettori sulla viabilità, un argomento che interessa non soltanto gli autotrasportatori, soprattutto in questo periodo in cui - anche se in maniera forse molto più limitata a causa del Covid - le strade più battute sono quelle verso le mete turistiche.

E infatti vogliamo parlarvi della E45 "Verghereto", da sempre piena zeppa di cantieri disagevoli e rischiosi; nelle ultime settimane ci sono stati almeno tre incidenti, spesso corsie a doppio senso di marcia sono pericolose: è facile urtare una barriera e perdere lo specchietto retrovisore nel mantenere troppo la destra, oppure vedere camion che, percorrendo direzioni opposte, quasi si sfiorano.
E proprio gli autisti dei camion, che la percorrono ogni giorno per lavoro, sono costretti a subire deviazioni che comportano pesanti ritardi, a discapito non soltanto delle ore di guida ma anche della salute psicofisica.
Grandi assenti sono poi le corsie di emergenza, indispensabili in caso di problemi ai veicoli o malore dei conducenti, così come le piazzole di sosta, che sono davvero pochissime. Qualche area di sosta invece c'è ma in maniera non sufficiente; peraltro, laddove ci sono, non garantiscono i servizi anche di notte, ad eccezione del carburante self, molte volte a prezzi elevati.
Le domande allora sorgono spontanee: Perché non si riesce a porre fine a questi lavori? Perché i lavori non continuano anche di notte e nei giorni festivi? Perché la nostra categoria deve sopportare anche questo sacrificio per svolgere il proprio lavoro?
I nostri autisti si confermano, ancora una volta, eroi silenziosi ogni giorno ed è per questo che - soprattutto in questo periodo, così difficile e rischioso per una delle categorie più bistrattate d'Italia - diventa fondamentale quantomeno ridurre al minimo i disagi e fare in modo che le nostre strade, negli stessi tratti, non siano sempre eterni cantieri e diventino sicure.

E45