?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 1758 guests online

Ok sacrifici, ma lo Stato ci tuteli!

11350918 887484954622182 4075932417368281832 nLa riduzione dei sussidi all’autotrasporto diventa qualcosa di sempre più concreto. Anche se nel momento in cui scrivo si tratta solamente della bozza del Documento Programmatico di Bilancio del 2020, pare che il Governo abbia in serbo una stretta da 40 milioni sui rimborsi del gasolio per l’autotrasporto. Il provvedimento pone limiti alla richiesta di rimborsi per le accise, che permetteranno un recupero di risorse pari a 63 milioni di Euro dal 2023.


L’obiettivo è incentivare il consumo efficiente di gasolio nell’autotrasporto, in quanto l’accisa agevolata sul gasolio commerciale figura nell’elenco dei sussidi dannosi per l’ambiente e vale 1,3 miliardi l’anno.
Una buona notizia però è rappresentata dai tre decreti del Mit, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso mese, che prevedono 25 milioni di euro per incentivare l’acquisto di mezzi pesanti a gas, ibridi ed elettrici da parte delle imprese di autotrasporto.
Tuttavia, la domanda che noi poniamo è la seguente: se un’azienda possiede i veicoli più nuovi, con tachigrafi intelligenti, ha tutto in regola e ha naturalmente dei costi chilometrici, come può la sua “concorrenza”, che spesso si avvale di veicoli vecchi, praticare prezzi sottocosto? Per contrastare questi fenomeni, quindi, c’è bisogno di maggiori controlli, lo Stato italiano deve creare le condizioni affinché le aziende di autotrasporto possano rinnovare il parco veicolare, pena l’esclusione dal mercato. Il problema, infatti, è esattamente questo: finché le aziende non al passo con le regole continuano a lavorare, quelle “sane” subiscono ingenti danni.
Per questo motivo, ci auguriamo che il Governo sia aperto al confronto e scelga la strada di un piano programmatico serio, che permetta alle imprese di affrontare la transizione ecologica mantenendo la competitività, la redditività e, soprattutto, la dignità.

Ok sacrifici, ma lo Stato ci tuteli!