?>
background

Area Riservata

Chi è Online

We have 978 guests online

ANPAL istituisce l’"Incentivo Occupazione Sviluppo Sud" per la promozione dell'assunzione di persone con difficoltà nell'accesso all'occupazione

48679a1ffe3a86d8515a27746777036c LANPAL, l'Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro, con l’adozione del decreto n.178, ha reso operativo, per il periodo 1 maggio- 31 dicembre 2019,  l’Incentivo Occupazione Sviluppo Sud, misura già operativa negli anni scorsi e prorogata dalla Legge di Bilancio 2019. Scopo dell'Incentivo è quello di favorire l’assunzione di persone con difficoltà di accesso all’occupazione.

Rispetto al 2018, la novità contenuta nel D.D. 178 è legata all’introduzione del reddito di cittadinanza: infatti, l’art. 8 del decreto prevede la cumulabilità con questa misura, oltre che con altri (eventuali) incentivi in materia lavorativa previsti dalle normative regionali, sempre nel rispetto delle intensità massime di aiuto previste dalle disposizioni U.E sugli aiuti di Stato.Su quest’ultimo aspetto, ricordiamo che l’agevolazione rientra tra gli aiuti “de minimis”, fatte salve le eccezioni elencate all’art. 7 del decreto (assunzione che dia luogo ad un incremento occupazionale netto con l’aggiunta, per i giovani di età compresa tra i 25 e i 34 anni, di una delle ipotesi indicate dal comma 6 della norma).Venendo al merito dell'incentivo, esso spetta ai datori di lavoro che assumano, tra il 1° maggio e il 31 dicembre 2019, persone disoccupate in possesso dei seguenti requisiti

  • età compresa tra i 16 e 34 anni;
  • 35 anni di età e oltre, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, ai sensi del Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del 17 ottobre 2017

 

Inoltre queste persone non devono avere avuto un rapporto di lavoro negli ultimi 6 mesi con il medesimo datore di lavoro. L’incentivo può essere riconosciuto per le assunzioni a tempo indeterminato sia a tempo pieno che part-time, anche a scopo di somministrazione, nonché per i rapporti di apprendistato e per i rapporti di lavoro subordinato in una cooperativa di lavoro. L’agevolazione riguarda le assunzioni effettuate nelle regioni Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia e l’attuazione è demandata all’Inps che fornirà i chiarimenti sulle modalità operative della misura. L’entità economica è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, per un importo massimo di 8.060 euro su base annua. Il termine per la fruizione dell’incentivo è il 28 febbraio 2021.

 

 

 

ANPAL istituisce l’